Via dell'Industria, 7 - 37060 Lugagnano di Sona (VR) Lun-Ven: 09:00 - 17:00 +39 045 6450465 info@pre-mec.com
SEGUICI SU

Tornitura meccanica di precisione


TORNITURA MECCANICA DI PRECISIONE

Che cos’è la tornitura meccanica di precisione?

La tornitura meccanica di precisione è un processo di Produzione Industriale ottenuta per asportazione di truciolo. La tornitura meccanica di precisione viene definita da un moto rotatorio del pezzo e un moto per lo più rettilineo dell’utensile. Mentre nella fresatura e nella foratura l’utensile possiede invece un moto rotatorio.

Il tagliente dell’utensile penetra nel materiale del pezzo e ne stacca la parte in eccesso. È detto sovra-metallo e forma così il Truciolo.

I principali tipi di tornitura

La tornitura si divide in tornitura longitudinale interna, esterna e di profili.

Tornitura longitudinale interna: Nell’Alesatura o tornitura interna, la scelta dell’utensile è fortemente limitata dalla lunghezza e dal diametro del foro del componente. Di norma, si consiglia di scegliere un utensile con la sporgenza minima e il diametro massimo possibile. Scegliendo l’utensile giusto per l’operazione e utilizzandolo e bloccandolo correttamente, è possibile ridurre al minimo la flessione dell’utensile e le vibrazioni.

Tornitura longitudinale esterna: Per prima cosa occorre scegliere il sistema di bloccaggio dell’inserto nell’utensile. La scelta è determinata dal tipo di operazione e, in alcuni casi, dalla dimensione del pezzo. Le operazioni di sgrossatura di pezzi di grandi dimensioni porranno esigenze molto diverse rispetto alle operazioni di finitura di pezzi di piccole dimensioni.

Tornitura di profili interna: Quando si inizia la profilatura interna, l’utensile è sottoposto sia a forze di taglio radiali sia tangenziali. Le forze di taglio radiali cercano di flettere l’utensile in direzione opposta al pezzo, mentre le forze tangenziali spingono l’utensile verso il basso e in direzione opposta all’asse. Quando si eseguono fori di piccolo diametro, è particolarmente importante che l’angolo di spoglia inferiore dell’inserto sia sufficientemente grande da evitare il contatto tra l’utensile e la parete del foro.

Tornitura di profili esterna: Gli utensili utilizzati per la tornitura di profili sono soggetti a notevoli variazioni in termini di sollecitazioni e profondità di taglio. La causa è data dalle variazioni della direzione di lavorazione e del diametro. Una delle caratteristiche più importanti di un utensile per profilatura è l’accessibilità, garantita da inserti con angolo di punta di 35° e 55°.

L’evoluzione della tornitura meccanica

Di notevole importanza si possono considerare le torniture a controllo numerico dette CNC, le Torniture di particolari temprati e quelle Multi-task.

Tornitura di particolari temprati: La tornitura di acciai con durezza superiore a 45 HRc o normalmente compresa tra 55 e 68 HRc è definita come tornitura meccanica di pezzi temprati. Essa rappresenta un’alternativa economica alla rettifica.

È stato dimostrato che con la tornitura di pezzi temprati è possibile ottenere una riduzione dei costi superiore al 70%, oltre a migliorare la flessibilità, i tempi di consegna e la qualità:

  • processo di produzione più semplice, simile alla tornitura normale.
  • uso flessibile delle macchine, stessa macchina per lavorazioni esterne ed interne.
  • maggiore produttività.
  • riduzione del costo per pezzo.
  • possibilità di lavorare componenti di forma complessa in un unico set-up.
  • lavorazione ecologica, senza refrigerante e scarti dovuti alla rettifica.

Vedi ulteriori informazioni sulle lavorazioni CNC cliccando qui.